BRALLO DI PREGOLAlinea

IM000074.JPGBrallo di Pregola si trova nel punto più meridionale della Lombardia, nella provincia di Pavia, di cui comprende la sua cima più alta, il Monte Lesima.

Posto a 950 m/slm ed immerso nei boschi delle valli del fiume Staffora, del Trebbia e dei loro affluenti, gode di un clima particolarmente benefico per la salute sia delle persone anziane che giovani, per i bambini e per gli sportivi.
‪Nella foto la Chiesa di Sant’Agata Vergine e Martire a Pregola, sullo sfondo il monte Lesima.‬       Per ulteriori informazioni vai su www.probrallo.net

 

FELIGARAlinea

IMG_5174Feligara, frazione di Brallo di Pregola, è un piccolo paese sulle montagne del sud dell’Oltrepò Pavese, tra la Val Trebbia e la Val Staffora, immerso nel verde e nel silenzio dei boschi, dove la natura e l’uomo condividono ancora vita e tempi.
A 1000 metri d’altezza e di fronte al Monte Lesima, Feligara si arrampica sulle sue stradine di pietra, una volta usate per il trasporto dei raccolti e degli animali, attorniata dai dolci boschi, da alberi secolari e verdi prati.

Un posto dove trovare autentici momenti di relax, fare lunghe passeggiate nei sentieri, andare alla ricerca delle antiche cantine dove degustare i vini dell’Oltrepò, o semplicemente prendere il sole su un prato con vista mozzafiato sulla grande vallata.parcofamiglia

 

 

 

 

 

FESTA DI SAN ROCCO, FELIGARAlinea

festa di san roccoIl 16 agosto di ogni anno gli abitanti di Feligara festeggiano San Rocco. E’ un momento in cui la piccola comunità montana si riunisce a ricordo del santo che, durante un’epidemia di peste nella zona del piacentino, si fermò ad aiutare gli abitanti della val Trebbia. Durante questa epidemia Rocco venne contagiato e un cane – ricordato in tutti i quadri e statue a lui dedicati – gli portò un tozzo di pane ogni giorno.
La festa di San Rocco unisce sacro e profano, iniziando con la Santa Messa e la processione della statua del santo alla mattina e proseguendo con l’incanto di torte, vino, pane e salumi prodotti dalla piccola comunità.
Alla sera poi grande festa in piazza con la polenta condita con formaggio o sugo ai funghi della zona, panini al salame di Varzi, spiedini e tanto altro. Il tutto condito da musica e canti dal vivo.